Come smontare l’ammortizzatore della moto

Torna a Blog
Come smontare ammortizzatore moto e scooter

Come smontare l’ammortizzatore della moto

Come smontare l’ammortizzatore della moto in modo semplice, sicuro e con successo garantito? A questa domanda ti rispondiamo subito.

Mano sul gas e…. Via!

Passo 1 – Gli attrezzi del mestiere (o quasi)

In un precedente articolo ti abbiamo spiegato come scegliere l’ammortizzatore che fa al caso tuo.

Te lo sei perso? Nessun problema. L’articolo si intitola Come scegliere la sospensione corretta per la tua moto o il tuo scooter.

Bene ora che hai acquistato (da noi) il tuo nuovo ammortizzatore è giunto il momento di montarlo.

Non stai nella pelle? Aspetta. Dobbiamo procurarci gli attrezzi “del mestiere”.

Avremo bisogno della brugola o bussola con chiave Dinamometrica per mollare i bulloni che tengono l’ammortizzatore. Per le misure ed il tipo di chiave devi fare da te. Ogni moto utilizza soluzioni diverse.

Se sei di quelli che dicono: “non riesco a capirlo guardando la moto” oppure “come faccio a capirlo” allora, amico mio, perdonami ma non andare avanti a leggere e recati dal tuo meccanico.

Tieni presente che andiamo a mettere mano ad un organo che ti sorreggerà e ti aiuterà durante la guida, quindi un minimo di meccanica la devi masticare.

Tornando a noi, anzi a te che riesci a distinguere una chiave a cricchetto da un cacciavite (quindi ti reputo uno che di meccanica ne sa qualcosa e credimi che è da vero così).

Procurati una tavoletta di legno e un cricco a compasso, quello della macchina per intenderci.

Diamo per scontato che, per fare questa operazione, tu abbia o ti sia fatto imprestare un cavalletto alzamoto posteriore.

Passo 2 – prepariamo le operazioni

Una volta che hai l’attrezzatura siamo pronti ad iniziare.

  • Inserisci la prima marcia.
  • Allenta i bulloni dell’ammortizzatore (basta sbloccarli)
  • Posiziona la tavoletta di legno sotto il codone
  • Posiziona il cricco a compasso sulla ruota posteriore e aprilo fino a farlo appoggiare alla tavoletta di legno.
  • Posiziona la brugola o la chiave a bussola su uno dei bulloni dell’ammortizzatore e ruota in senso antiorario leggermente (mettila solo in tiro e tienila così)
  • Alza il cricco finché non senti che il bullone dell’ammortizzatore diventa morbido. A quel punto fermati.
  • Ora puoi sfilare con facilità i bulloni dell’ammortizzatore.

Ora che hai l’ammortizzatore in mano puoi procedere con l’operazione inversa per montare il tuo nuovo ammortizzatore.

Se non hai ancora scelto il tuo ammortizzatore ti consigliamo di dare uno sguardo a tutta la gamma di sospensioni che abbiamo sul nostro ecommerce.

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi amici.

A presto

LEAVE A COMMENT

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Torna a Blog